Cosa sono le parole chiave a coda lunga? Una semplice guida per il SEO

Usa qualsiasi servizio SEO e vedrai “parole chiave” o “frasi chiave”. Si tratta di 1-3 parole che desideri classificare nei motori di ricerca.

Utilizza qualsiasi plug-in o servizio SEO e guarderai sempre “parole chiave” o “frasi chiave”. In generale, si tratta di 1-3 parole che desideri classificare nei motori di ricerca. Quando qualcuno digita una query come allenamento, vuoi che il tuo sito di fitness venga visualizzato, ad esempio. Ma questo è solo SEO di base con una sola parola chiave. Tuttavia, puoi accumulare ancora più traffico, più coinvolgimento e più conversioni includendo parole chiave a coda lunga nel tuo post o nelle tue pagine, che attireranno un pubblico secondario e terziario.

Long Tail Keywords: cosa sono le parole chiave a coda lunga?

Il termine coda lunga deriva dal libro di Chris Anderson The Long Tail. In esso, discute il potenziale di aumento delle entrate concentrandosi sulla vendita di un numero minore di una più ampia varietà di prodotti rispetto a una grande quantità di pochi articoli. Questo concetto è stato adottato dal settore SEO, il che significa che i siti possono potenzialmente ottenere più traffico e conversioni concentrandosi sulla coda lunga del grafico.

In SEO, molte volte le parole chiave a coda lunga sono molto più specifiche della frase chiave primaria. Ad esempio, se la tua parola chiave principale è allenamento, una parola chiave a coda lunga potrebbe essere allenamento di 30 minuti o forse come allenarti con i kettlebell. Quelli otterranno meno ricerche individualmente, ma hanno il potenziale per raggiungere un pubblico più ampio che si traduce in numeri complessivi più elevati.

La metafora che viene spesso lanciata in giro è il drago cinese. La parola chiave principale per il tuo blog o il tuo articolo è la testa del drago. Le altre parole chiave che scegli come target con quel post sono (aspetta) la lunga coda del drago. Mentre la maggior parte delle persone guarderà la testa (ricerche che ottengono il maggior volume), altre persone troveranno la coda su cui concentrano la loro attenzione.

Parole Chiave a coda lunga

I vantaggi delle parole chiave a coda lunga

Queste parole chiave funzionano come compagni della tua frase chiave originale e più generica. Il tuo sito stesso ha una particolare parola chiave o frase chiave per la quale desideri classificarti. Che si tratti di fitness o sviluppo di WordPress o qualcos’altro che attira il tuo pubblico principale, le parole chiave a coda lunga sono ciò che porta un traffico più diversificato, ma con un volume inferiore.

Poiché le parole chiave a coda lunga sono più specifiche, il volume tende ad essere inferiore, il che è positivo. Sebbene porti meno traffico solo per quella parola chiave, anche la concorrenza per quella parola chiave è proporzionalmente più leggera. Ciò significa che puoi indirizzare campagne pubblicitarie e marketing a un costo molto inferiore rispetto alla tua parola chiave principale.

In molti casi, le parole chiave a coda lunga sono progettate per attirare clienti di nicchia, come i fumetti degli anni ’70 anziché i fumetti o le graphic novel. Questo tipo di ricerche potrebbe non essere quello di cui tratta l’intero sito, ma poiché è correlato all’argomento generale, è molto probabile che quegli utenti di nicchia esploreranno il resto del tuo sito per trovare più contenuti simili a ciò che li ha portati lì.

Oppure le code lunghe possono attirare clienti che sanno esattamente cosa vogliono e sono alla ricerca del posto giusto per fare clic su Acquista ora: come ad esempio l’abbonamento a vita Elegant Themes Divi. Se qualcuno usasse quella specifica frase di ricerca, la conversione è quasi certa rispetto a qualcuno che cerca semplicemente Divi.

Utilizzo di parole chiave a coda lunga

Il vero trucco per ottimizzare il tuo SEO per code lunghe, tuttavia, è che idealmente vengono organicamente come complemento dell’argomento del post. Pensa di scrivere un post in cui desideri classificare la parola chiave Hosting WordPress. Lo schema del post potrebbe includere una panoramica dei tipi di hosting disponibili, un rapido elenco delle migliori aziende e quindi un paio di approfondimenti sulle scelte principali che desideri evidenziare. Quella parte finale, gli sguardi approfonditi, sarebbe dove cerchi le parole chiave a coda lunga.

Supponiamo che tu sia al 34 ° posto per l’hosting WordPress su Google. È una parola chiave molto competitiva. Tuttavia, potresti posizionarti più in alto per l’hosting WordPress SiteGround o l’hosting WordPress Flywheel. E se parli di specifiche delle piattaforme, potresti ottimizzare per quello. Forse qualcosa come l’hosting Divi con Flywheel ti porta più traffico dell’hosting WordPress perché le persone lo cercano e tu ne discuti in modo da distinguerti dalla massa.

Contenuto fondamentale

Questo si collega a quello che viene chiamato contenuto chiave di volta o pietra angolare. Ad esempio, abbiamo un post intitolato The Ultimate Guide to HTTP Error Codes. In esso, discutiamo i principali codici di errore HTTP, cosa sono e come risolverli. Ma a causa della natura dell’argomento, non siamo riusciti a entrare nei dettagli specifici delle soluzioni per ciascuno. Quindi ci siamo collegati a post come Qual è l’errore HTTP 429 e come risolverlo o Codici di errore HTTP 508 sul tuo sito Web WordPress. Queste parole chiave a coda lunga mirano alla guida definitiva, il nostro post fondamentale. Inoltre, tutti quegli articoli a coda lunga rimandano alla guida generale, che indirizza i motori di ricerca e gli utenti ad essa.

Classifica per la ricerca vocale

Un altro modo per utilizzare le parole chiave a coda lunga nei tuoi contenuti è scrivere in modo tale da rispondere alla domanda di qualcuno con i tuoi contenuti. Sempre di più, gli utenti eseguono ricerche tramite un assistente virtuale come Alexa, Siri o Google Home. Puoi utilizzare parole chiave a coda lunga sotto forma di domande e risposte in tutto il contenuto per ottimizzare per queste ricerche.

Puoi utilizzare servizi come SEMRush anche per trovare domande correlate in base alla tua parola chiave principale che puoi scrivere in un articolo esistente come aggiornamento o come una delle parole chiave a coda lunga che integra l’argomento generale dell’intero sito.

Parole Chiave a coda lunga
Poiché questo tipo di domande fornisce un intento di ricerca molto specifico, puoi modellare il tuo contenuto in modo che risponda direttamente. Non hai la domanda come posso cambiare il carattere su WordPress nel tuo post o anche un intero post su di esso. Potresti avere un’intestazione di sezione in H2 che dice Come cambiare il carattere in WordPress? E quella sezione sarebbe un’estensione dell’argomento principale (forse i migliori caratteri dell’anno, perché ho scelto questi caratteri per il mio sito, ecc.). Google lo vedrebbe, lo leggerà semanticamente e lo classificherà in base alle tue informazioni, potenzialmente fornendoti anche lo snippet in primo piano perché hai risposto a una particolare domanda che gli utenti fanno frequentemente.

Considerazioni

Le parole chiave a coda lunga sono uno degli strumenti più preziosi nel tuo arsenale SEO. Sebbene tu possa pensare che le parole chiave ad alto volume siano ciò su cui dovresti concentrarti, spesso sono le parole chiave specifiche e di nicchia a generare conversioni migliori. Quindi, mentre guardi indietro ai contenuti del tuo sito, cerca modi per rispondere a domande specifiche per i tuoi lettori e cosa può attirare l’attenzione delle persone che sono già vicine all’acquisto del tuo tipo di prodotto. Potresti essere sorpreso di quanto traffico può generare una parola chiave a basso volume.

Qual è la tua strategia con le parole chiave a coda lunga?

Mostra/Nascondi Commenti (0 commenti)
L

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe anche interessare…